Assicurazione viaggio e coronavirus: tutte le informazioni sulla nostra copertura Covid.

Nella situazione sanitaria attuale, è legittimo farsi delle domande sulla propria salute, sulla voglia e/o la necessità di viaggiare in Europa e nel resto del mondo e sulle possibilità di farlo in tutta sicurezza. Ecco perché ci teniamo a darvi tutte le risposte che state cercando sull’assicurazione viaggio e il Covid.

1. Perché bisogna stipulare un’assicurazione viaggio?

Il 2020 ci ha purtroppo insegnato che nessuno è al riparo da un imprevisto e che i virus, come tutti gli altri problemi di salute, non hanno frontiere. Quando si è all’estero, un problema può diventare subito più grave e risultare alla fine molto costoso.

Ecco perché è fortemente raccomandato sottoscrivere un’assicurazione medica viaggio  in grado di fornire una copertura in caso di problema di salute o di qualsiasi altro imprevisto di viaggio. Dal pagamento delle spese mediche sul posto, al rimpatrio sanitario, passando per un’assistenza 24/7, l’assicurazione medica viaggio permette di partire con il cuore (un po’ più) leggero. Inoltre, in questo periodo di pandemia Covid-19, numerosi paesi hanno reso obbligatoria la sottoscrizione di un’assicurazione sanitaria viaggio. Questo significa che, senza una polizza, vi verrà rifiutato l’ingresso nel loro territorio.

Assicurazione Viaggio Online di AXA

Copertura sanitaria completa per il tuo viaggio | A partire da soli 3,30€!

FAI UN PREVENTIVO

2. Quali sono i paesi in cui è obbligatoria l’assicurazione viaggio coronavirus?

Prima del Covid-19, solo alcuni paesi (come la Federazione Russa e Cuba, imponevano ai viaggiatori italiani l’obbligo di stipulare un’assicurazione viaggio per l’ottenimento del visto di ingresso. Oggi questa lista si è allungata e sono ormai una ventina i paesi e le regioni che esigono un attestato assicurativo. Questo deve menzionare esplicitamente la garanzia di rimborso delle spese mediche legate al coronavirus.

L’attestazione deve essere presentata al momento della richiesta del visto o all’imbarco. Si tratta attualmente dei paesi de delle regioni seguenti*:

  • Algeria
  • Arabia Saudita
  • Aruba
  • Brasile
  • Cambogia
  • Cina
  • Costa Rica
  • Cuba
  • Egitto
  • Emirati Arabi Uniti
  • Isole Turks e Caicos
  • Israele
  • Messico
  • Mongolia
  • Polinesia Francese
  • Repubblica Dominicana
  • Russia
  • Saint Martin
  • Seychelles
  • Sri Lanka
  • Thailandia
  • Tunisia
  • Ucraina

*Fonte: http://www.viaggiaresicuri.it/home e siti della rete diplomatica.

Attenzione: questa lista può subire delle variazioni in qualsiasi momento in funzione dell’evoluzione della situazione sanitaria. Consultate regolarmente il sito della Farnesina (http://www.viaggiaresicuri.it/home) che aggiorna e fornisce tutti i dettagli circa le condizioni di entrata e di ottenimento del visto per ogni destinazione.

Attenzione! Alcuni di questi paesi hanno esigenze supplementari per quanto riguarda l’assicurazione viaggio coronavirus

Oltre a richiedere un’attestazione di copertura delle spese legate al Covid-19 o SARS-CoV-2 (spese mediche, ricovero, rimpatrio, test sul posto…), alcuni stati esigono garanzie aggiuntive particolarmente restrittive e talvolta proposte unicamente da assicurazioni locali.

Il Costa Rica, per esempio, richiede la copertura delle spese alberghiere (di almeno 2000 USD) in caso di quarantena.

La Thailandia impone un tetto di rimborso delle spese mediche di almeno € 100 000, un massimale che non tutte le assicurazioni offrono.

Oltra alla polizza assicurativa Covid-19 con una copertura medica di almeno 50 000 USD, la Cambogia impone agli stranieri che arrivano sul suo territorio di lasciare all’aeroporto un deposito cauzionale di 3000 USD (in contanti o mediante carta di credito). Questa somma permette di coprire i costi dei test effettuati sul posto ed eventuali altre spese mediche. La somma non utilizzata viene in seguito rimborsata.

L’Ucraina chiede a tutti i viaggiatori di attestare di essere in possesso di un’assicurazione che copre i rischi legati al Covid -19 sottoscritta presso una compagnia assicurativa registrata in Ucraina o una compagnia straniera rappresentata nel paese.

Dubai, che aggiorna regolarmente le condizioni di ingresso e uscita sul suo territorio, impone ai viaggiatori risultati positivi sul posto la quarantena obbligatoria e il pagamento delle spese relative al test, alla quarantena, ai trattamenti medici e all’eventuale ricovero.

Tutte queste esigenze specifiche e la loro continua evoluzione impongono di informarsi accuratamente prima di mettersi in viaggio sulle precise condizioni di ingresso e di circolazione imposte da ogni paese.

I nostri consigli:

  • Consultate regolarmente il sito della Farnesina (http://www.viaggiaresicuri.it/home) che aggiorna e fornisce tutti i dettagli circa le condizioni di entrata e di ottenimento del visto per ogni destinazione. Anche sui siti delle diverse ambasciate d’Italia si trovano informazioni precise sui paesi in cui volete viaggiare.
  • Tutte le assicurazioni viaggio non coprono le spese legate al Covid-19. Al momento della sottoscrizione, precisate che vi serve un’attestazione di copertura delle spese mediche legata al coronavirus. Inoltre, verificate che le garanzie siano adeguate alle esigenze imposte dal vostro paese di destinazione.
  • assicurazione viaggio coronavirus

Perché scegliere l’Assicurazione Viaggio AXA come assicurazione viaggio Covid?

Rapida da ottenere grazie alla sottoscrizione on line, conveniente e completa con le sue numerose garanzie che vi proteggono durante i vostri viaggi in Europa e nel resto del mondo, l’Assicurazione Viaggio AXA (Assicurazione Viaggio Singolo Protezione Base, Assicurazione Viaggio Singolo Protezione Media, Assicurazione Viaggio Singolo Schermo Totale) copre le spese mediche legate al coronavirus a condizione che abbiate rispettato le raccomandazioni dell’OMS (o di qualsiasi altro organismo equivalente in un altro paese) o il parere di un medico.

Le attestazioni assicurative delle polizze sottoscritte sul nostro sito precisano i massimali di rimborso delle spese mediche all’estero:

  • € 3 000 000 per l’Assicurazione Viaggio Singolo Schermo totale,
  • € 100 000 per l’Assicurazione Viaggio Singolo Protezione Base.

Il prezzo della nostra assicurazione viaggio Covid parte da € 3,30.

Vi invitiamo a consultare sempre le condizioni generali dell’assicurazione per verificare che le garanzie proposte rispondono alle vostre esigenze.

LE NOSTRE POLIZZE

  • Viaggio singolo - Shermo Totale

    Viaggio singolo - Shermo Totale

    La polizza ideale per chi non vuole avere pensieri - A partire da 5,16 €/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ
  • Polizza Viaggio Annuale

    Assicurazione Viaggio Annuale

    Per chi viaggia spesso durante l’anno - A partire da soli 72€/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ

Perché i viaggiatori scelgono le nostre polizze

  • Rimborso spese mediche fino a 3.000.000 €

  • Rientro sanitario incluso

  • Possibilità di coprire anche la rinuncia / interruzione del viaggio

  • Copertura per viaggi di durata fino a 100 giorni

  • Assistenza in italiano 24/24h - 7/7 gg

  • AXA: il primo brand assicurativo