Destinazione del mese: Rio de Janeiro

Data: 29/01/2024
Testo della redazione di AXA Voyage
Traduzione di: Matilde Napoli 

 

Le autorità raccomandano di sottoscrivere un’assicurazione viaggio prima di partire

 

Nel cuore dell'inverno, bloccato tra il blue monday di gennaio e la tanto attesa primavera, il mese di febbraio spesso fa rima con il sentirsi depressi e poco motivati. Allora, che ne dici di volare verso una destinazione piena di sole ed energie dove feste, spiagge, natura e cultura fanno parte del programma?
Rotta verso il Brasile e più in particolare Rio de Janeiro!
Scopri tutti i motivi per visitare la Cidade Maravilhosa a febbraio:

  1. Per godersi il sole in pieno inverno
  2. Per vivere il Carnevale di Rio
  3. Per le spiagge di Rio
  4. Per delle escursioni 100% naturali a Rio
  5. Per le visite culturali a Rio 

1. Per vivere l'estate in pieno inverno

Divertiti a giocare a nascondino con le stagioni viaggiando verso l'emisfero australe e l'estate australe brasiliana (da dicembre a marzo) mentre la tua metà del globo vede la vita nel grigio inverno!

Che tempo fa a Rio de Janeiro a febbraio? Se non sopporti il ​​freddo, sarai felice di vedere il termometro indicare una media tra i 25 e 30°. In questo periodo dell'anno a Rio il sole è generoso ma non dimenticare di mettere in valigia una giacca impermeabile leggera perché la pioggia non è timida e gli acquazzoni possono sorprenderti.

Lo sapevi? Rio de Janeiro significa fiume di gennaio. Un nome che dobbiamo agli esploratori portoghesi che, quando vi misero piede il 1° gennaio 1502, scambiarono l'ingresso della baia per la foce di un fiume.

Fai un preventivo e acquista in due minuti!

Assicurazione Viaggio AXA: scegli e acquista online la migliore polizza, economica e completa, per viaggiare nel mondo.

FAI UN PREVENTIVO

2. Per partecipare al Carnevale di Rio!

Cosa fare a Rio de Janeiro? Chi dice febbraio, dice necessariamente Carnevale. E quello di Rio, che si terrà dal 9 al 17 febbraio 2024, è imperdibile! Il Carnevale di Rio è la quintessenza di questa parola ed è in cima agli eventi da non perdere del calendario brasiliano. Considerato il più grande spettacolo del mondo (semplicemente!), attira ogni anno più di 2 milioni di turisti.
Cosa aspettarsi fra le curiosità del Carnevale di Rio de Janeiro? A tante persone ovviamente, ma anche e soprattutto nei momenti di gioia, di esplosioni di colori, di musica e di ballo in tutto il Paese e soprattutto nei quartieri di quella che chiamiamo la Città Meravigliosa. Dopo un anno di intensi preparativi, gli allievi delle scuole di samba sono pronti a sfilare davanti ad una giuria e svelare al ritmo delle percussioni i loro sgargianti costumi, i loro carri incredibilmente decorati e le loro coreografie, veri esempi di un patrimonio artistico, da una tradizione mista e secolare.

Ognuno ha il suo modo di vivere il Carnevale di Rio. C'è chi prenderà posto (a pagamento) sugli spalti del Sambódromo Marquês de Sapucaí, lo straordinario viale-stadio progettato dall'architetto Oscar Niemeyer, per non perdersi nulla della sfilata ufficiale, chi sceglierà l'immersione con i Carioca in una (o più!) delle centinaia di feste di strada gratuite o chi preferisce partecipare a uno dei tanti balli in maschera, organizzati nei club privati ​​o negli ottimi ristoranti della città. Ma nessuno potrà perdersi questa esperienza ed atmosfera unica al mondo!

Buono a sapersi

  • Potrai ricevere una guida completa e gratuita per vivere l'evento: il programma completo delle sfilate, feste di strada, balli ma anche buoni sconto, consigli e dritte di esperti locali 
  • È possibile assistere alle prove gratuite della scuola di samba al Sambódromo, tutte le domeniche da dicembre
    Per ulteriori informazioni: il sito del Carnevale di Rio
Non partire senza di noi, non dimenticare di mettere in valigia la nostra assicurazione viaggio Brasile!

 

3. Adottare lo stile di vita sulla spiaggia alla brasiliana

Andare in spiaggia non è semplicemente fra le cose da fare a Rio de Janeiro ma è parte integrante dello stile di vita dei brasiliani! La spiaggia è il cuore della città e della vita dei carioca, un luogo dove si ritrovano tutte le categorie sociali della città, di giorno come di notte. La gente viene ovviamente per rilassarsi, nuotare nell'Atlantico o fare surf sulle onde, ma anche per incontrarsi con la famiglia e gli amici, giocare una partita di calcio o futevólei, un'invenzione locale che consiste nel giocare a pallavolo con i piedi, godersi un'esfiha (torta ripiena con carne macinata) o una pannocchia di mais grigliata condita con rinfrescante acqua di cocco, offerta dai venditori ambulanti o servita nelle barracas, una sorta di tendone-bancarella.
A fine giornata, la spiaggia si trasforma in un palcoscenico per spettacoli a cielo aperto: il tramonto, inevitabilmente accolto da applausi sempre entusiasti e mai stanchi, concerti, dimostrazioni di capoeira, feste in spiaggia...
Approfitta dell’approccio brasiliano alla spiaggia per sbarazzarti dei tuoi complessi e celebrare il tuo corpo: qui regna il “body positive”! Qualunque sia la tua forma fisica, confonditi tra la folla indossando, come la gente del posto, un micro-mini costume da bagno senza aver paura dello sguardo degli altri! Tieni presente, tuttavia, che il topless (monokini) rimane vietato sulle spiagge brasiliane. E non dimenticare di applicare una crema solare ad alto indice di protezione!

Quali sono le migliori spiagge di Rio?

Tutto dipende dai gusti e da quello che cerchi!
Ecco (secondo noi) le spiagge più essenziali e le più accessibili con i mezzi pubblici:

  • Copacabana: con la sua sabbia bianca (che si allunga su più di 3 km), la vista sul Pan di Zucchero, i suoi numerosi servizi e le sue tante attività, la spiaggia più famosa del Brasile è anche rinomata per essere la più bella e la più popolata. Ma stai tranquillo, si trova sempre un posto dove posizionare il proprio canga, un pareo da spiaggia brasiliano multiuso.
     
  • Ipanema: rivale più chic (il prezzo al m² è uno dei più alti della città) di Copacabana Praia, attira gli abitanti benestanti in cerca di ristoranti e boutique alla moda ma anche gli appassionati di Garota de Ipanema (conosciuta anche con il nome titolo The Girl from Ipanema), la canzone di bossa nova più cantata al mondo. Non la conosci? Basta ascoltarla per essere catapultato in Brasile!
     
  • Arpoador: piacerà a tutti questa spiaggia per famiglie che funge da collegamento tra Copacabana e Ipanema. Ci si nuota tranquillamente con la bassa marea, si cammina sul sentiero costiero per apprezzare i paesaggi rocciosi e si ammirano in lontananza i numerosi surfisti che approfittano delle onde prima di assistere allo sgargiante tuffo del sole nell'oceano.

    Leblon, Barra, Prainha, Recreio… Scopri le altre spiagge di Rio che ti potrai visitare durante il tuo viaggio.

Lo sapevi? La famosa canzone Copacabana (At the Copa) di Barry Manilow, che fu un successo internazionale alla fine degli anni Sessanta, non parla della famosa spiaggia di Rio (anche se il suo cantante trovò ispirazione durante un soggiorno nel suo famoso palazzo omonimo) ma si riferisce a due discoteche di Manhattan e dell'Avana che si chiamano… Copacabana!

4. Cosa fare a Rio de Janeiro? scoprire tesori nascosti nella natura tropicale

Rio ospita la più grande foresta urbana della Terra. Con i suoi 4.000 ettari, il Parco Nazionale della Foresta di Tijuca copre il 10% della megalopoli e delizia gli escursionisti che partono, a piedi o in bicicletta, alla scoperta delle cascate e della sua impressionante flora e fauna. Un polmone verde e rigoglioso che ospita anche uno degli emblemi della città e una delle 7 Nuove Meraviglie del mondo.
È infatti in questo sito dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO che, a 710 metri di altitudine, si trova il Cristo Redentore, sul Monte Corcovado. Alta 38 metri, questa immensa statua di Cristo con le braccia spalancate e protese verso nord e sud, veglia sui Carioca e sulla baia di Rio da quasi 100 anni.
Dopo aver lasciato la foresta, prolunga il tuo bagno di clorofilla spingendo il cancello del Jardim Botânico a Rio de Janeiro. In questo giardino botanico bicentenario, considerato uno dei più importanti del nostro pianeta, sono conservate e fioriscono non meno di 8.000 specie di piante provenienti dal Brasile e da tutto il mondo. Lasciati affascinare dall'eleganza delle orchidee, dalla poesia delle gigantesche ninfee e mantieni le distanze nella serra dove vengono raccolte le piante carnivore!
Cerchi emozioni forti? Sali a bordo della (vertiginosa) funivia che ti porterà in cima al Pão de Açúcar. Un altro simbolo naturale di Rio, il Pan di Zucchero raggiunge i 396 metri di altezza e ti garantisce l'effetto wow ammirando uno dei panorami più belli del mondo.
Sei un appassionato di attività all'aria aperta (arrampicata, trail, running, sport acquatici, ecc.)? Lasciati guidare su Riotur, il sito dell'ufficio turistico di Rio.


 

5- Per condividere le nostre visite preferite a Rio

Tra una giornata in spiaggia, una degustazione di caipirinha* - il cocktail brasiliano a base di cachaça, zucchero e lime - una lezione di samba, la scalata sportiva del Corcovado e lo shopping alla ricerca del paio di infradito perfette, il tuo viaggio a Rio fila liscio come l’olio. E non finisce qui! Ecco (altre) 5 cose da visitare a Rio de Janeiro a febbraio:

Mercati di Rio

Non c'è niente di meglio per assaporare l’anima di una città e socializzare con la gente del posto.
Per risvegliare tutti i sensi e acquistare prodotti freschi locali (spezie, frutta, verdura, cachaça artigianale, dolci, ecc.): il mercato Feira da Gloria.
Per regalarsi un oggetto antico, vintage o insolito: il grande mercato delle pulci Feira de Antiguidades da Praça XV e i suoi 700 stand.
Per fare buoni affari e acquistare un costume di Carnevale a un prezzo interessante: il mercato di Saara. Ma attenzione alla folla e ai borseggiatori!

La Casa di Canoas

Sulle alture della città, visita la casa da sogno dove visse uno degli architetti più influenti e rinomati del XX° secolo: quella di Oscar Niemeyer. Per la sua casa di famiglia, costruita nel 1951, l'iconico designer brasiliano (morto all'età di 104 anni nel 2012) ha immaginato una costruzione dalle linee curve e raffinate, decisamente moderna e perfettamente inserita nella natura circostante.
L'apertura al pubblico del suo antico domicilio offre l'opportunità di (ri)scoprire lo stile riconoscibile dell'uomo che fu all'origine di oltre 600 costruzioni architettoniche in tutto il mondo e il cui nome resta associato al paesaggio urbano di Brasilia, la capitale federale del paese.

Il Museo di Amanhã

Inaugurato pochi mesi prima delle Olimpiadi estive del 2016, il Museo di Amanhã (il museo del domani), il cui nome è intrigante quanto la sua architettura neofuturistica, guarda all'Universo e al futuro della terra e dell'Umanità. Più che una semplice visita ad un museo della scienza, offre un'esperienza cosmica ed introspettiva.

Saúde e Gamboa

Dopo aver lasciato il Museo del domani, situato nella zona portuale della città, prendi in considerazione l'idea di dare un'occhiata a ieri! Una visita guidata attraverso i vicoli ripidi e le facciate colorate ti permetterà di comprendere meglio la storia dolorosa e l'eredità afro-brasiliana di questo quartiere, precedentemente chiamato Little Africa. Un nome che ricorda che Rio era il mercato di schiavi africani più grande del mondo.
Informazioni dal Centro Culturale Little Africa tramite l'ufficio turistico.

Lo sapevi? Nel 2017, il sito archeologico del molo di Valongo è stato iscritto alla lista del patrimonio culturale dell'UNESCO. Coperto oggi dalla piazza Jornal do Comércio, il vecchio porto di Rio rivela ancora le vestigia del molo in pietra, costruito all'inizio del XIX° secolo per lo sbarco degli schiavi.

*L'alcol è pericoloso per la salute. Da consumare con moderazione.

Sai tutto quello che c’è da sapere per un viaggio a Rio de Janeiro a febbraio! ti manca solo di preparare la tua valigia e se temi che un imprevisto ti impedisca di partire, consulta le validità di garanzia della nostra assicurazione annullamento viaggio!

 

Questi argomenti potrebbero interessarti

Potrebbe interessarti anche

  • Quando andare a Dubai: tutti i nostri consigli

    Quando andare in vacanza a Dubai, esattamente?

    SCOPRI DI PIÙ