• BLOG

Top 10 delle destinazioni per il 2020

Nuove mete per vacanze da sogno

Hai già viaggiato in tutto il mondo e cerchi nuove ispirazioni? Hai bisogno di un’idea di viaggio in Europa o di evadere verso orizzonti lontani? Vuoi evitare i siti troppo turistici e desideri scoprire luoghi poco conosciuti ma apprezzati dagli amanti dei viaggi? Abbiamo quello che fa per te! Ecco una selezione delle migliori destinazioni per aiutarti a trovare il posto perfetto dove andare in vacanza.

Dai viaggi culturali ai soggiorni su un’isola paradisiaca, passando per circuiti gastronomici, escursioni naturalistiche e destinazioni trendy... abbiamo idee per tutti i gusti!

1. I Paesi Baschi, da San Sebastián a Bilbao

La Spagna è sempre ai primi posti della Top 10 delle destinazioni amate dagli italiani. Prendiamone atto. Ma lasciamoci alle spalle la Costa Brava, Barcellona e perfino l’Andalusia e partiamo alla scoperta dei Paesi Baschi!

Quest’angolo meno conosciuto della Spagna offre una ricchezza incredibile di paesaggi mozzafiato e di siti di interesse culturale, tra mare e montagna. Dalla bellissima San Sebastián e la sua atmosfera un po’ francese, al famoso Museo Guggenheim di Bilbao, passando per la suggestiva cittadina di Guernica e gli innumerevoli spot per surfisti di tutti i livelli, i Paesi Baschi sono una meta da sogno per una vacanza estiva da giugno a settembre.

Fai un preventivo e acquista in due minuti!

Assicurazione Viaggio Axa: scegli e acquista online la migliore polizza, economica e completa, per viaggiare nel mondo.

FAI UN PREVENTIVO

2. Anafi in Grecia

La Grecia è forse il paese che fa sognare di più gli italiani. Secondo un’indagine del 2019 condotta dal Touring Club Italiano, la Grecia è la destinazione estera preferita dal 13% degli italiani . Ma, vittima del suo successo (ben 32 milioni di turisti nel 2018, un record!), la terra delle divinità dell’Olimpo può rivelarsi un incubo per quelli che cercano vacanze più esclusive. Nel mese di agosto è meglio evitare Santorini o Mykonos diventate ormai la «New Ibiza» e scappare a Anafi... per un soggiorno davvero divino! Situata all’estremità dell’arcipelago delle Cicladi, quest’isola sperduta di soli 36,5 km² è un concentrato di ellenismo. Qui potrai partire alla conquista del monte Kalamos per ammirare dall’alto il mare Egeo e scoprire lungo i sentieri qualche monastero tipico della regione. Dopo un bagno in una delle numerose insenature, potrai divertirti fino all’alba in un bar sulla spiaggia e rendere omaggio così ad Apollo al quale la mitologia greca attribuisce la creazione di questo luogo paradisiaco.

3. La Georgia

Ponte tra l’Europa e l’Asia, questa ex-repubblica sovietica è un vero tesoro. Considerata una «destinazione quattro stagioni» , la Georgia si degusta tutto l’anno. Qui non c’è un solo tipo di turismo, ma tanti.

  • Turismo balneare sulle spiagge di sabbia calda che si affacciano al Mar Nero.
  • Turismo termale, per chi, come Alexandre Dumas, vuole approfittare dei benefici delle sorgenti sulfuree di Tbilisi o della città montana di Bordjomi.
  • Turismo culturale, naturalmente, grazie a un ricco patrimonio archeologico, religioso e architettonico e ai 19 siti iscritti nella lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La Georgia è anche una regione viticola e quindi una destinazione perfetta per un viaggio enologico. Senza dimenticare la natura onnipresente. La foresta copre oltre il 40% del territorio e se i parchi nazionali sono ideali per il trekking in estate, le montagne sono il paradiso dello sci in inverno.

4. Unguja in Tanzania

Luogo magico e misterioso che ha ispirato Rimbaud, Conrad o ancora Kessel, Zanzibar fa parte delle mete da sogno da degustare senza moderazione, soprattutto in luglio, agosto e settembre.

Lasciati sedurre da questo arcipelago situato di fronte alle coste della Tanzania e come meta per le tue vacanze scegli l’isola principale di Unguja (chiamata impropriamente Zanzibar).

Come in un immenso giardino di spezie, il profumo dei chiodi di garofano, della cannella e dello zenzero impregna il dedalo di viuzze antiche e colorate di Stone Town, la «città di pietra». In questo luogo unico, iscritto nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO, si mescolano influenze culturali swahili, arabe e inglesi. Dopo aver visitato la casa del celebre esploratore Livingstone, potrai penetrare nella foresta lussureggiante dell’entroterra, tuffarti nelle acque cristalline e azzurre di un atollo e rilassarti sulle spiagge bianche di sabbia fine. Il tempo si è fermato su questo fazzoletto di terra immerso nell’Oceano Indiano!

  • nuove destinazioni all’estero da scoprire nel 2020

5. São Tomé e Principe

Stato insulare africano vicino all’Equatore, questo piccolo arcipelago non ha niente da invidiare alle destinazioni più popolari ed entra di diritto nella nostra selezione delle migliori destinazioni per delle vacanze da sogno.

Costituito da due isole vulcaniche, São Tomé e Principe, l’arcipelago è un paradiso perduto nell’Atlantico. Per molto tempo primo produttore mondiale di cacao, São Tomé e Principe viene chiamato anche il Paese del cioccolato. Ma il cacao non è l’unica delizia che queste isole offrono ai loro ospiti. Qui puoi lasciarti incantare dal meraviglioso contrasto tra il bianco della sabbia e l’azzurro dell’acqua, avvistare il marlin blu, i pesci vela e, a seconda delle stagioni, le tartarughe liuto che vengono a deporre le uova sulle spiagge immacolate.

Se l’antica colonia portoghese, situata nel golfo di Guinea, invita al relax e alla lentezza, i suoi abitanti vogliono anche far scoprire il loro patrimonio artistico. In particolare il Tchiloli, forma di teatro danzato che racconta un intrigo ambientato all’epoca di Carlomagno. I periodi migliori per visitare questo paradiso sono gennaio, febbraio e da giugno a settembre.

6. Sharjah, Emirati Arabi Uniti

Problemi all’orizzonte per Dubai e Abu Dhabi! Un piccolo emirato, Sharjah, comincia a farsi spazio tra le destinazioni di viaggio più interessanti del momento.

Situato a soli 15 km dalla grande Dubai, Sharjah è considerato il cuore culturale della regione.

Grazie ai suoi 17 musei, nel 1998 l’emirato è stato dichiarato dall’UNESCO Capitale culturale del mondo arabo e capitale mondiale del libro fino al 22 aprile 2020. Contrariamente agli emirati più grandi, noti per il loro stile ultra moderno e un po’ bling bling, l’emirato di Sharjah, l’unico a essere affacciato sia al Golfo persico che a quello di Oman, è rimasto autentico. Nei suoi suggestivi suk potrai acquistare prodotti di artigianato arabo e persiano e perfino negoziare qualche grammo d’oro. Passeggiando nel quartiere dell’Heritage Area ammirerai l’architettura degli edifici antichi e per sfuggire dal calore a volte soffocante, potrai tuffarti nelle acque trasparenti della stazione balneare di Khor Fakkan tra tartarughe, murene e altre specie tropicali che popolano le barriere coralline.

7. Hoi An, Vietnam

Pepita nel cuore del Vietnam, Hoi An è stata designata dalla rivista Travel and Leisure come la «migliore città da scoprire» del 2019. Questo porto di 130 000 abitanti, iscritto da 20 anni nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO, è davvero una meta da sogno per le tue vacanze. Stupefacente mix architettonico e culturale che risente delle influenze vietnamiti, cinesi, giapponesi e francesi che hanno alimentato la sua storia, Hoi An resta connessa alla modernità. Il lungomare è molto piacevole e offre sia hotel di lusso che strutture a prezzi abbordabili. Tra relax sulla spiaggia di An Bang o della meno nota Ha My beach, passeggiate in bicicletta attraverso le risaie, visite di laboratori di confezione di abiti, tuffi al largo delle isole Cham o escursioni alla scoperta della cultura locale… le attività non mancano.

Senza dimenticare il suggestivo Full Moon Lantern Festival che festeggia ogni mese la luna piena, illuminando la vecchia città con centinaia di lanterne colorate.

8. Il Territorio del Nord, in Australia

Regione remota dell’isola-continente, il Territorio del Nord è una delle più vaste e meno popolate. Di fronte a questo paradosso, le autorità locali hanno recentemente investito vari milioni di dollari per incoraggiare i turisti a venire a passare le loro vacanze nella regione. Tanto più che il Territorio del Nord non manca di attrattive. I suoi siti immensi e i suoi parchi naturali offrono lo spettacolo di un paesaggio unico al mondo e racchiudono le affascinanti leggende della cultura aborigene.

Uluru è di certo una tappa obbligatoria del tuo viaggio. Anche se dal 2019 è proibito scalare questa maestosa roccia rossa considerata sacra dagli aborigeni, potrai approfittare fino a dicembre 2020 del Field of light, un’installazione luminosa, sorprendente e poetica dell’artista Bruce Munro.

Non puoi mancare nemmeno Alice Springs, le Tiwi Islands, la piscina di acqua dolce racchiusa nella foresta tropicale del Kakadu National Park o Kings Canyon con le sue 600 specie di piante e animali endemici.

9. I Keys della Florida

Dimentica Miami e Orlando e imbarcati per questo vasto arcipelago del golfo del Messico. Situate tra la Florida e Cuba e accessibili attraverso una successione di ponti, queste isole ti aspettano per delle vacanze da sogno, in famiglia, tra amici, in coppia o da solo. Goditi un mini road trip attraverso queste isolette dai nomi insoliti (Soldier, Fiesta, No Name…) e raggiungi Key West, il punto più a sud degli Stati Uniti.

A 90 miglia da Cuba, la città è un mix-match perfetto tra lo stile americano e quello cubano. Affascinato dalla vita tranquilla e dalla natura lussureggiante, Ernest Hemingway si era installato qui e tutt’ora la sua splendida dimora con la sua piscina di acqua di mare e i numerosi discendenti dei suoi gatti, è uno dei luoghi più famosi dell’isola. Apprezzerai le numerose attività acquatiche, i bar, i negozi alla moda, degusterai montagne di frutti di mare come gli strombi o le aragoste e farai qualsiasi cosa per la Key lime pie, la torta meringata al limone verde.

Attenzione:

negli Stati Uniti, le spese mediche non hanno niente di paradisiaco e possono essere disastrose. Pensa a stipulare un’assicurazione viaggio USA per partire in tutta tranquillità.

10. La Valle del Elqui, in Cile

Si dice che in questa regione remota del Cile il cielo sia azzurro e senza nuvole 321 giorni all’anno. A 570 km a nord di Santiago del Cile, la valle segue il corso del Rio Elqui da cui prende il nome. Gli appassionati di storia e cultura saranno felici di visitare El Molle, il primo insediamento di agricoltori preispanici e il museo Gabriela Mistral a Vicuña, dedicato al premio Nobel della letteratura del 1945. E per la gioia degli appassionati di turismo enologico la valle è ricca di distillerie di pisco, la celebre acquavite locale, e di vigneti per la produzione di vini prestigiosi come il Syrah e il Carmenere. Inoltre questa è la destinazione ideale per chi vuole perdersi nell’infinità dell’universo. La limpidezza delle notti è tale da aver fatto guadagnare alla Valle del Elqui la denominazione di primo santuario internazionale di cieli scuri.

Con oltre una dozzina di osservatori, la valle attira scienziati e cacciatori di astri di tutto il mondo. Il 2020 è l’anno perfetto per partire in vacanza in questa regione perché da qui sarà possibile osservare la rara eclissi totale di sole che avrà luogo il 14 dicembre.

Non dimenticare di stipulare un’assicurazione

Purtroppo un problema di salute o un incidente in vacanza non capitano solo agli altri, per questo è sempre più prudente stipulare un’assicurazione viaggio prima della partenza. Partirai così in tutta tranquillità ed eviterai delle disavventure finanziarie. Tanto più che in alcuni paesi, bisogna anticipare spese mediche o di rimpatrio che possono rivelarsi colossali.

LE NOSTRE POLIZZE

  • Viaggio singolo - Shermo Totale

    Viaggio singolo - Shermo Totale

    La polizza ideale per chi non vuole avere pensieri - A partire da 5,16 €/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ
  • Polizza Viaggio Annuale

    Polizza Viaggio Annuale

    Per chi viaggia spesso durante l’anno - A partire da soli 72€/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ