Vaccinazioni per Viaggio all’estero

Chi programma di viaggiare verso destinazioni esotiche deve prendere alcune precauzioni sanitarie per proteggersi da malattie endemiche che non sono presenti in Italia. Questi preparativi richiedono di organizzare la partenza con un certo anticipo, ma sono importantissimi per viaggiare serenamente.

Ma quali sono le vaccinazioni obbligatorie internazionali per un viaggio all’estero?

  • Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è l’unico a essere obbligatorio per alcune destinazioni di viaggio.
    È richiesto a tutti i viaggiatori di più di un anno che vogliono entrare nei paesi in cui la febbre gialla è endemica (Angola, Benin, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Congo, Repubblica Democratica del Congo, Costa d’Avorio, Gabon, Ghana, Guinea Bissau, Guyana Francese, Liberia, Mali, Niger, Repubblica Centroafricana, Ruanda, Sao Tomé e Principe, Sierra Leone, Togo).
  • Altri paesi, come ad esempio il Kenya o la Tanzania, impongono la vaccinazione contro la febbre gialla solo ai viaggiatori che abbiano soggiornato o anche solo transitano in uno dei paesi a rischio. Questa misura serve a proteggere le popolazioni dall’immissione della malattia nel loro territorio.

AXA Assistance Assicurazione Viaggio

Copertura sanitaria completa per il tuo viaggio | A partire da soli 3,30€!

FAI UN PREVENTIVO

Quali sono le vaccinazioni consigliate per viaggiare all’estero?

Molti paesi non impongono formalmente nessun vaccino per entrare nel territorio ma, a causa di condizioni igienico-sanitarie o ambientali rischiose, alcune vaccinazioni sono fortemente raccomandate. Quali, dove e quando?

  • Tutte le vaccinazioni del piano nazionale. Anche senza nessun obbligo esplicito di vaccinazione, è consigliato verificare lo stato delle proprie vaccinazioni di base (tentano, difterite, ecc.) prima di partire verso qualsiasi destinazione.
  • Le vaccinazioni più frequentemente raccomandate – in particolare per viaggi in Asia, Africa e America latina – sono quelle contro:
    • cocolera,
    • epatite A (raccomandata in tutti i paesi con una situazione igienico-sanitaria insoddisfacente),
    •  epatite B,
    • febbre tifoide,
    • meningite meningococcica (imposta dall’Arabia saudita alle persone che vanno in pellegrinaggio alla Mecca),
    • poliomielite,
    • rabbia (indicata quando si pensa di entrare in contatto con animali selvatici e randagi),
    • encefalite giapponese,
    • encefalite da zecca.

La necessità e l’opportunità di queste vaccinazioni dipende molto da:

  • il tipo di viaggio: in zone rurali o urbane, in contatto con la popolazione locale o in circuiti poco immersivi…
  • la durata del soggiorno e il periodo: pochi giorni o mesi, in stagioni secche o umide,
  • la storia personale: il proprio stato di salute, le eventuali allergie, l’età,
  • il rapporto beneficio/rischio che tiene conto del livello di esposizione alla malattia e degli effetti collaterali della profilassi.
  • Per sapere quali sono le vaccinazioni consigliate per la tua destinazione di viaggio, consulta il sito della Farnesina Viaggiare sicuri per trovare tutte le informazioni, i consigli e gli obblighi relativi alla situazione sanitaria di tutti i Paesi del mondo.

Dove e quando farsi vaccinare?

Per le vaccinazioni obbligatorie e consigliate per i viaggiatori internazionali, devi rivolgerti al USMAF – SASN (Unità Territoriali degli Uffici di Sanità Marittima Aerea di Frontiera e per i servizi territoriali di assistenza sanitaria al personale navigante) o un altro centro regionale di profilassi internazionali.

Quando fare il vaccino? Informati con grande anticipo sui vaccini che vuoi o devi fare, per avere il tempo di effettuare anche eventuali richiami o comunque di sviluppare un’immunità sufficiente prima di partire.

  • Vaccinazione di viaggio

Vaccinazioni e profilassi. Qual è la differenza?

Per profilassi si intende tutta quella parte della medicina che si occupa di prevenire le malattie. Di fatto, dunque, i vaccini sono una misura profilattica per evitare di ammalarsi.

La profilassi antimalarica non si riferisce però a un vaccino, ma a un trattamento farmacologico da iniziare prima di partire e da protrarre anche dopo il rientro. Questa profilassi inoltre protegge dalla malaria per il periodo specifico del viaggio e non, come un vaccino, in modo più o meno permanente.

Il tipo di profilassi antimalarica da seguire dipende a sua volta dal ceppo di zanzara presente nella Paese in cui vai. Alcune zanzare infatti sono del tutto resistenti ad alcuni farmaci e i protocolli profilattici devono essere adattati a seconda della destinazione di viaggio.
 

Altre forme di profilassi: l’igiene alimentare e l’abbigliamento

Per evitare problemi di salute legati a malattie endemiche e contagiose, puoi, in più degli opportuni vaccini, adottare dei comportamenti preventivi molto efficaci.

  • Consuma solo cibi cotti (tranne verdura e frutta intatte, pulite con acqua potabile e da sbucciare) e acqua in bottiglia (anche per lavarti i denti).
  • Evita i cibi facilmente deperibili come quelli a base di latte, uova fresche e acqua non bollita.
  • Non bere bevande con cubetti di ghiaccio.
  • Per prevenire le punture di insetti, indossa indumenti coprenti, applica sulla pelle repellenti efficaci e di notte resta in luoghi protetti da zanzariere.
  • Preparare un kit farmacia adeguato alla destinazione di viaggio e ai tuoi bisogni personali con: materiale monouso per il primo soccorso (eventualmente anche aghi, siringhe, forbici), medicinali accompagnati se necessario dalla relativa prescrizione, medicinali anti-diarrea e sali minerali per la reidratazione, un antibiotico a largo spettro, un trattamento anti-micotico, ecc.
     

Come può aiutarti un’assicurazione sanitaria viaggio?

Stipulando un’assicurazione sanitaria viaggio puoi:

  • Far fronte a tutti i problemi di salute rivolgendoti se necessario anche a strutture private più costose, ricorrendo al trasferimento verso città o paesi più attrezzati ed eventualmente beneficiando del rimpatrio sanitario.
    La polizza Viaggio Singolo Schermo totale di AXA offre tutte queste garanzie associate a massimali di rimborso molto interessanti.
  • Puoi preparare il viaggio con molto anticipo e quindi effettuare tutte le procedure sanitarie necessarie. Grazie all’assicurazione annullamento, puoi recuperare il valore del tuo viaggio se un imprevisto ti impedisce di partire.
  • Puoi contare su una centrale operativa disponibile che ti dà assistenza medica in italiano 24/7 durante tutto il tuo soggiorno.

LE NOSTRE POLIZZE

  • Viaggio singolo - Shermo Totale

    Viaggio singolo - Shermo Totale

    La polizza ideale per chi non vuole avere pensieri - A partire da 5,16 €/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ
  • Polizza Viaggio Annuale

    Assicurazione Viaggio Annuale

    Per chi viaggia spesso durante l’anno - A partire da soli 72€/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ