• CONSIGLI E INFO

  • CONSIGLI PER DESTINAZIONE

Viaggiare in Svezia: quali formalità, documenti e assicurazione sono necessari?

Destinazione “a portata di mano” (…o di aereo!) ma che permette di immergersi in un paesaggio totalmente diverso da quello italiano. La Svezia è una meta turistica molto apprezzata per la diversità delle attrazioni che offre: dalla magia del centro storico di Stoccolma, alle spiagge, le isole e gli arcipelaghi visitabili in barca, ai siti archeologici delle splendide pietre monolitiche, la Svezia è perfetta per lo sci come per le escursioni in montagna o per praticare il parapendio. In relazione alle attività che intendi praticare, ma in generale per viaggiare in tutta sicurezza, è possibile stipulare una polizza assicurativa per la Svezia, che copra le spese per cure mediche ed eventualmente le spese per il rimpatrio sanitario, ma non solo…leggi qui sotto per saperne di più!

I nostri attestati di assicurazione comportano la seguente menzione: le spese mediche legate al COVID-19 sono coperte nei limiti indicati in questa attestazione.

Potrebbe interessarti anche:

Assicurazione viaggio Europa
 

Assicurazione Viaggio Austria

LE AUTORITA CONSIGLIANO DI STIPULARE UN’ASSICURAZIONE PER PARTIRE IN SVEZIA. RICHIEDI QUI UN PREVENTIVO IN DUE MINUTI

FAI UN PREVENTIVO

Quali sono i documenti necessari per partire in Svezia?

Le formalità per partire per viaggiare per la Svezia per i cittadini italiani sono facilitate dal fatto che entrambi i paesi fanno parte dell’area Schengen. Di conseguenza, è sufficiente esibire un passaporto o carta d’identità italiana valida per l’espatrio. Per i cittadini non italiani residenti in Italia invece, sono necessari, oltre al passaporto, anche un permesso di soggiorno valido, e preferibilmente il biglietto di andata e ritorno.

Quale copertura assicurativa scegliere per viaggiare in Svezia?

La copertura assicurativa per un viaggio in Svezia dipende innanzitutto dal tipo di attività che si desidera praticare: ovviamente i rischi di infortunio saranno maggiori se si decide di praticare sport come lo sci o il parapendio, piuttosto che delle escursioni. In ogni caso, e nonostante la Svezia non sia un paese ad alto rischio, una copertura assicurativa completa è consigliata dalle autorità. Con Axa potrai beneficiare dell’esperienza e l’affidabilità di una compagnia assicurativa tra le leader mondiali, con delle coperture ad ampio raggio come la Schermo Totale, che, a partire da soli 5€16, offre la massima capacità assicurativa:

  • Il pagamento diretto delle spese sanitarie, con massimali fino a 3 milioni;
  • Assistenza sanitaria a 360 gradi: rimpatrio sanitario, interprete, viaggio di un familiare in casi urgenti…;
  • Assicurazione del bagaglio e dei documenti (furto, rapina o mancata consegna);
  • Responsabilità civile verso terzi;
  • Copertura spese infortuni di viaggio;
  • Assistenza sanitaria ai familiari rimasti a casa;
  • In opzione, rimborso in caso di annullamento del viaggio.

Tutte le polizze Axa valgono anche per le spese sanitarie relative al Covid-19 (a condizione però di rispettare le norme vigenti nel paese di partenza e di arrivo). Stipulare una buona assicurazione prima di partire è sempre una buona idea, con Axa lo è ancora di più: a un costo ridotto potrai approfittare dell’assistenza di un marchio assicurativo che vanta il 92% dei clienti soddisfatti!

  • Assicurazione sanitaria Svezia

Quali documenti relativi al Covid-19 sono necessari per viaggiare in Svezia?

Aggiornato all’11 maggio 2021: fino al 31 maggio 2021 le autorità svedesi richiedono, per i cittadini provenienti dai paesi UE, un certificato attestante l’esito negativo di test covid (molecolare o antigenico) effettuato almeno 48 ore prima dell’arrivo nel paese. È raccomandato anche di effettuare un secondo test una volta entrati in Svezia e rispettare un confinamento della durata di 7 giorni.
 

Quali sono i rischi che si corrono se si viaggia in Svezia?

Nonostante la Svezia sia considerata un paese relativamente sicuro, esistono dei rischi da tenere in considerazione, in particolare in relazione alla microcriminalità (furti) e aggressioni, che avvengono soprattutto nelle periferie delle grandi città, in particolare Malmo. Occorre quindi prestare particolare attenzione se si frequentano locali affollati, sui mezzi di trasporto pubblico oppure in prossimità o nelle hall di alberghi e strutture ricettive.

Le strutture sanitarie sono di livello medio-alto, tuttavia con tempi lunghi per le visite specialistiche. I cittadini italiani che viaggiano per brevi periodi in Svezia, in quanto entrambi fanno parte dell’Unione Europea, possono usufruire delle strutture sanitarie pubbliche esibendo la TEAM, Tessera Europea di Assicurazione Malattia. In caso contrario, le procedure per il rimborso delle spese devono essere fatte una volta tornati in Italia e possono subire lungaggini. La soluzione più pratica per essere sicuri di ottenere delle prestazioni sanitarie di alto livello e altri servizi legati alla salute (come il rimpatrio sanitario, l’assistenza di un interprete e/o di un traduttore per la cartella clinica, il viaggio di un familiare in caso di ricovero…) è quella di ottenere, a poco prezzo, un’assicurazione viaggio Svezia. Axa è la compagnia assicurativa che, presente ai quattro angoli del globo, ti offre un’assistenza telefonica in italiano 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni l’anno, utilissima per poterti consigliare e assistere in caso di incidenti. Consulta tutte le nostre offerte di polizze assicurative per viaggiare in Europa, oppure usa il nostro modulo personalizzato per ottenere in pochi click un preventivo su misura per le tue esigenze.

Attenzione! Le informazioni sopra riportate potrebbero evolvere, in funzione della situazione sanitaria. Ti consigliamo, prima della partenza, di verificare le condizioni per entrare nel territorio sul sito del Ministero degli Affari Esteri e il sito dell’Ambasciata Svedese.
 

LE NOSTRE POLIZZE