• CONSIGLI E INFO

  • CONSIGLI PER DESTINAZIONE

Viaggiare a Hong Kong: quali formalità, documenti e assicurazione sono necessari?

Paese dalle forti contraddizioni, al crocevia fra oriente e occidente, fra modernità e tradizione, Hong Kong è una delle mete più interessanti da visitare nel continente asiatico. La particolarità di Hong Kong è che da un lato offre paesaggi naturali selvaggi e incontaminati, come quelli dei parchi naturali dell’isola di Lantau, ma dall’altro è adatta anche agli amanti della vita cittadina, con la coloratissima e vibrante metropoli, famosa per lo shopping e il rinomato mercato del Tempio. Nonostante Hong Kong non sia un paese ad alti rischi, le autorità consigliano di stipulare una buona polizza assicurativa, che copra almeno delle eventuali spese sanitarie, che potrebbero rivelarsi molto costose sia negli ospedali pubblici che in quelli privati. Viaggiare assicurati è sempre l’opzione migliore per godersi in tutta tranquillità il proprio soggiorno: con pochi euro AXA ti garantisce una copertura assicurativa che ti protegge prima, durante e dopo il viaggio. Ma veniamo intanto alle formalità, in termini di documenti, che sono richieste per entrare nel territorio di Hong Kong.

I nostri attestati di assicurazione comportano la seguente menzione: le spese mediche legate al COVID-19 sono coperte nei limiti indicati in questa attestazione.

Assicurazione Viaggio Hong Kong

UN’ASSICURAZIONE PER VIAGGIARE IN CILE È FORTEMENTE CONSIGLIATA. RICHIEDI QUI UN PREVENTIVO IN DUE MINUTI

FAI UN PREVENTIVO

Quali sono i documenti necessari per partire a Hong Kong?

 

Per entrare nel territorio di Hong Kong, è sufficiente un passaporto dalla validità residua di almeno sei mesi. Il soggiorno per motivi turistici ha una durata massima di 30 giorni. Non è necessario un visto di ingresso, a meno che non si desideri entrare in territorio cinese successivamente (da richiedere all’Ambasciata cinese a Roma). Per quanto riguarda il bagaglio, si ricorda che alcune sostanze o oggetti sono vietati o sottoposti a restrizioni, sia se importate che esportate: per una lista esaustiva si può consultare il sito ufficiale della dogana di Hong Kong

Perché scegliere una copertura assicurativa scegliere per viaggiare in Hong Kong?

 
Nonostante le prestazioni mediche siano generalmente di buon livello nelle strutture sanitarie pubbliche, i costi per le cure dei non residenti restano piuttosto elevate. Ancora più costosi gli ospedali privati, che possono rendersi necessari in casi di particolare urgenza. Per questo le autorità italiane consigliano di stipulare preventivamente una polizza assicurativa che copra almeno le spese mediche. AXA, leader mondiale tra le compagnie assicurative, ti propone delle formule ad ampio raggio, con le quali potrai beneficiare a costi ridotti di assistenza assicurativa prima, durante e dopo il viaggio. Ecco ad esempio alcune delle garanzie incluse nella polizza Schermo Totale: 

  • Rimborso delle spese mediche con massimali fino a 3 milioni;
  • Assistenza sanitaria ad ampio spettro (rimpatrio sanitario, interprete o traduttore, viaggio di un familiare in casi gravi…);
  • Rimborso spese odontoiatriche d’urgenza;
  • Assicurazione del bagaglio in caso di furto o rapina;
  • Responsabilità civile verso terzi;
  • Assistenza ai familiari rimasti a casa;
  • In opzione, rimborso in caso di annullamento del viaggio.

Inoltre, potrai approfittare dell’assistenza della nostra centrale operativa in italiano, disponibile 24 su 24 e 7 giorni su 7, e pronta ad orientarti verso la scelta migliore o in caso di dubbi. Axa conta già più di 100 milioni di clienti con una percentuale di clienti soddisfatti del 92%: non esitare a consultare tutte le nostre polizze assicurative, oppure a richiedere un preventivo personalizzato grazie al nostro modulo online, e viaggia in tutta serenità ovunque tu voglia! 

 

E con il Covid-19 cosa cambia? Noi ci siamo messi al passo con le esigenze di chi, anche adesso, vuole o deve viaggiare. Oggi con le polizze viaggio di AXA hai:
  • la copertura delle spese mediche di viaggio anche in caso di contagio da Covid,
  • il rimpatrio sanitario anche per cause legate alla malattia da coronavirus,
  • Assicurazione sanitaria Cile

È possibile viaggiare in Hong Kong durante la crisi Covid-19? Quali documenti sono necessari? 

 

Aggiornato al 21 maggio 2021. Attualmente, non è possibile per i viaggiatori non residenti a Hong Kong di entrare nel paese. I residenti in rientro dall’estero sono invece sottoposti a test Covid-19 direttamente in aeroporto, e se sono stati in contatto con altri passeggeri positivi, sono obbligati a una quarantena della durata di 21 giorni. Per maggiori informazioni consultare il sito Viaggiare Sicuri

 

Quali sono i rischi in cui si incorre se si viaggia in Hong Kong?

 

La situazione politico-sociale attuale ad Hong Kong è relativamente stabile. Dopo alcuni mesi di proteste tra il 2019 e il 2020, la situazione di emergenza sanitaria e le norme sul distanziamento sociale hanno di fatto impedito la possibilità di protesta, anche violenta, verificatasi precedentemente. In ogni caso è bene evitare assembramenti e manifestazioni, mantenersi aggiornati sugli avvenimenti e seguire le indicazioni dispensate dalle Autorità locali. 


Episodi di truffe a danno dei turisti sono stati registrati soprattutto nella zona commerciale di Tsim Tsa Tshui: si raccomanda quindi di effettuare i propri acquisti nei negozi provvisti della certificazione di “qualità e correttezza”, rilasciata dalla Hong Kong Tourist Association, normalmente esibita all’ingresso degli esercizi commerciali. Si raccomanda inoltre di prestare particolare attenzione all’acquisto di oggetti di grandi marche che potrebbero essere falsificati, in quanto si tratta di un’attività illecita e che potrebbe causare problemi al ritorno in Europa. 
Infine, durante la stagione dei monsoni, che va da aprile a novembre inclusi, è possibile il verificarsi di fenomeni ciclonici, con tifoni anche di forte intensità. Il consiglio è sempre quello di mantenersi aggiornati sulle condizioni climatiche, seguendo le indicazioni di sicurezza indicate dai siti delle autorità ufficiali. 

Attenzione! Le informazioni sopra riportate potrebbero evolvere, in funzione della situazione sanitaria. Ti consigliamo, prima della partenza, di verificare le condizioni per entrare nel territorio sul sito del Ministero degli Affari Esteri e il sito del Consolato d’Italia a Hong Kong

LE NOSTRE POLIZZE