• CONSIGLI E INFO

  • CONSIGLI PER DESTINAZIONE

Repubblica Dominicana: la nostra guida di viaggio

La Repubblica Dominicana è un’autentica perla nel cuore dei Caraibi. Con 400 km di spiagge, una vita culturale di incredibile vitalità, una storia appassionante e una ricchezza naturale tutta da scoprire, la Repubblica Dominicana è una destinazione di viaggio che coniuga bellezza e ospitalità.

Situata sulla parte orientale dell’isola di Hispaniola, la Repubblica Dominicana è adatta a tutti i tipi di vacanza: escursioni naturalistiche, soggiorno mare, visite culturali, arte, sport e naturalmente… fiesta!
 

Cosa vedere nella Repubblica Dominicana: Santo Domingo.
 

La Capital è una città dinamica e con una forte personalità.

Storia, divertimento e tradizione: ecco la nostra Top 5 delle cose da fare a Santo Domingo:

  1. Esplorare la Ciudad Colonial. Patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1990 e primo insediamento degli spagnoli nell’isola, questo quartiere custodisce i siti di maggiore interesse storico e culturale della capitale. Qui potrai perderti tra gli edifici di stile coloniale, risalire la Calle de las Damas – la strada più antica della città –, e visitare i principali edifici storici come la Alcázar de Colón, la Fortaleza Ozama, e la Catedral Primada de America per un autentico tuffo nel passato.
  2. Fare una pausa in una Cigar longue per gustare i più buoni rum dominicani, bianchi o scuri, e scoprire l’aroma dei migliori tabacchi del mondo.
  3. Comprare souvenir e prodotti tipici al Mercado Modelo
    Bazar colorato e suggestivo, il mercato più grande di Santo Domingo è un labirinto di negozietti, botanicas (erboristerie) e bancarelle dove troverai oggetti di artigianato locale, cibo fresco e… elisir di lunga vita.
  4.  Ballare al ritmo del Carnevale
    Nella Repubblica Dominicana il Carnevale si festeggia ben due volte all’anno, con cortei, musica e balli. Se sei a Santo Domingo in febbraio o in agosto, unisciti alla fiesta al ritmo del merengue.
  5.  Partire alla scoperta del Parco Nazionale Los Tres Ojos
    A pochi chilometri dalla città, questo parco racchiude un insieme di caverne sotterranee e lagune facilmente accessibili e molto suggestive. Parti alla scoperta dei Taino, il primo popolo amerindiano insediatosi nei Caraibi, che usava queste grotte per rifugiarsi o compiere rituali sacri.
     

AXA Assistance Assicurazione Viaggio

Copertura sanitaria completa per il tuo viaggio nel Brasile | A partire da soli: 3,30€!

FAI UN PREVENTIVO

Le spiagge più belle della Repubblica Dominicana

La Repubblica Dominicana ha 1600 km di costa e oltre 200 spiagge di sabbia bianca, dorata o nera, per soggiorni da sogno, tra relax, divertimento e natura incontaminata.

Ecco 5 spiagge imperdibili per farti sognare:

Punta Cana, la più famosa. Estremità orientale dell’isola, Punta Cana è una successione di spiagge di sabbia bianca finissima. Tra palme, acqua turchese e onde, questa zona è perfetta sia per il relax che per gli sport acquatici come surf e kitesurf, ma anche snorkelling e pesca. Qui troverete alcune delle più belle cenote o grotte naturali, nelle quali la vegetazione lussureggiante della foresta pluviale si apre su meravigliose piscine naturali di acqua trasparente.

Il Jaragua National Park, per gli amanti della natura. Riserva della biosfera dell’UNESCO, questa zona protetta copre sia la terra ferma che il mare, le lagune e le grotte dei Taino. Si tratta di un autentico paradiso per le tartarughe, ma anche un habitat incontaminato per lamantini e moltissime specie di uccelli, tra cui fenicotteri falchi e aironi.

Cayo Levantado, 1 km quadrato in mezzo al mare. A pochi chilometri dall’incantevole Baia di Samanà alla quale è collegata tramite un servizio di traghetti, l’isola di Cayo Levantado è un meraviglioso fazzoletto di terra immerso nell’azzurro del mare. Relax, nuoto, kayak e ottimi ristoranti: ecco il programma per la tua giornata!

Playa Fronton, per i più avventurosi. Questa spiaggia si raggiunge mediante un lungo trekking o dal mare a partire da Las Galeras. Ai piedi di un’alta scogliera, la Playa Fronton è amata dagli appassionati di arrampicata e da chi ama osservare coralli e fondali marini. E se sei vuoi saperne di più sulla fauna locale, ti consigliamo di visitare il favoloso Acuario natural kaio di Las Galeras per ammirare decine di specie marine nel loro habitat naturale.

Boca Chica, la spiaggia di Santo Domingo. Acque basse, sabbia bianca, una meravigliosa barriera corallina: la spiaggia di Boca Chica è il sito ideale per una vacanza in famiglia o per gli amanti della vita notturna. A pochi passi dalla capitale, offre ristoranti, locali raffinati affacciati sul mare, piattaforme per i tuffi e possibilità di escursioni nell’incantevole isola corallina di La Matica.

 

  • repubblica dominicana la nostra guida di viaggio

La guida di viaggio
 

Quando andare in Repubblica Dominicana. Il clima e le stagioni

Nella Repubblica Dominicana le temperature sono piacevoli tutto l’anno ma si distinguono due stagioni con precipitazioni molto diverse.
La stagione umida va da aprile a ottobre ed è caratterizzata da piogge importanti. È in questo periodo (da giugno a novembre) che si verifica il maggior rischio di fenomeni climatici più violenti come gli uragani.
Nella stagione secca da novembre a maggio, grazie agli alisei, le temperature diurne si aggirano intorno ai 28°C e quelle notturne intorno ai 18 (con minime molto basse nelle zone montane). Il mese migliore per un viaggio in Repubblica Dominicana è gennaio, mentre il periodo meno costoso è quello tra marzo e aprile.
 

Rum, sigari e merengue: prodotti tipici e tradizioni della Repubblica Dominicana

Lo sapevi che il merengue è il ballo nazionale della Repubblica Dominicana? Iscritto nel Patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO, il merengue si suona con strumenti che raccontano tutta la storia dominicana: la güirala che viene dai Taino, la tambora di origini africane e la fisarmonica spagnola.

Oltre alle pregiate piantagioni di tabacco e canna da zucchero per la produzione di sigari e rum, la Repubblica Dominicana produce caffè e cioccolato di grande qualità. Molto rinomati sono anche i gioielli in ambra e larimar, una pietra di colore blu verde, tipica della regione.


Cosa mettere in valigia per un soggiorno in Repubblica Dominicana

Nella Repubblica Dominicana c’è sempre il sole, allora mettete in valigia una crema protettiva, un cappello e i vostri occhiali da sole, oltre a un buon repellente per gli insetti, un kit di primo soccorso e i farmaci da prescrizione.
Non dimenticare di mettere in valigia degli adattatori elettrici per poter utilizzare la rete locale a 110 V.
La moneta della Repubblica Dominicana è il peso dominicano. Se viaggi con euro o dollari potrai facilmente cambiarli sul posto nelle banche o negli uffici di cambio autorizzati.
 

Come vestirsi?

Dipende dal tipo di vacanza e dal periodo!
Oltre al necessario per la spiaggia (costume, teli da mare, short, magliette anti UV), è necessario prevedere un abbigliamento casual per le escursioni in città e qualche capo più pesante per soggiorni in montagna e collina. Non dimenticare inoltre qualche abito elegante per cene in ristoranti raffinati e serate in locali notturni.

LE NOSTRE POLIZZE

  • Viaggio singolo - Shermo Totale

    Viaggio singolo - Shermo Totale

    La polizza ideale per chi non vuole avere pensieri - A partire da 5,16 €/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ
  • Polizza Viaggio Annuale

    Polizza Viaggio Annuale

    Per chi viaggia spesso durante l’anno - A partire da soli 72€/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ