• BLOG

Come organizzare un viaggio a Dubai

Antico porto per il commercio delle perle, trasformato con la scoperta del petrolio negli anni 70 nella Manhattan d’Arabia, Dubai è una destinazione che piace tutto l’anno. Organizzare un viaggio a Dubai, inoltre, è semplicissimo. L’Emirato è perfettamente collegato con l’Italia (e tante altre città del mondo) anche perché il suo aeroporto è un hub internazionale importantissimo. Anche i viaggiatori poco avvezzi alle vacanze fai-da-te potranno tranquillamente organizzare il proprio viaggio a Dubai senza sforzi. Ma comunque, la destinazione fa parte delle località proposte da quasi tutte le agenzie di viaggio e i principali tour operator.

Dubai è una destinazione sicura e di facile accesso ma, trovandosi all’Internazionale, si raccomanda comunque di pensare a un’assicurazione di viaggio Dubai.

Fai un preventivo e acquista in due minuti!

Assicurazione Viaggio AXA: scegli e acquista online la migliore polizza, economica e completa, per viaggiare nel mondo.

FAI UN PREVENTIVO

Organizzare un viaggio a Dubai per il viaggiatore fai-da-te

La prima tappa dell’organizzazione di un viaggio a Dubai è quella di prenotare il proprio volo e si dovrà in seguito pensare all’alloggio. Non è necessario quindi tanto tempo per organizzare un viaggio a Dubai ma sicuramente conviene prenotare con largo anticipo per godere di tariffe vantaggiose. E se si teme degli imprevisti di ultimo minuto che impedisca di partire, pensate a sottoscrivere un’assicurazione annullamento viaggio.

Il volo

La soluzione più facile e diretta è quella di guardare le tariffe proposte dalla compagnia di linea ufficiale, la Emirates Airlines. La compagnia aerea, basata a Dubai, fa parte da anni delle migliori compagnie aeree al mondo, ricompensata da premi internazionali. Per una soluzione anche più economica, basterà prevedere uno scalo, sia in città europee, che a Istanbul, o anche negli altri Emirati. Certo si allunga il tempo di volo ma il collegamento aereo è comunque assicurato da compagnie ufficiali. Dubai è veramente una destinazione facilissima da raggiungere.

L’alloggio

Quello che caratterizza Dubai è la sua hotellerie di alta gamma, con alcuni indirizzi a prezzi più accessibili rispetto alle tariffe europee. Più si prenota in anticipo, più si potrà avere un prezzo interessante e, inoltre, tantissimi indirizzi propongono una formula all inclusive per non doversi preoccupare di niente!

Una curiosità: fra gli indirizzi più conosciuti ed iconici di Dubai c’è sicuramente il Burj Al Arab Jumeirah. Questo indirizzo di ultra lusso, auto-proclamatosi 7 stelle, è in testa alle classifiche Instagram dedicate agli hotel lussuosi nel mondo. Il social network ha infatti contabilizzato che oltre 2 500 000 hashtags sono associati al Burj Al Arab Jumeirah di Dubai!

Quanto costa organizzare un viaggio a Dubai?

Come per la maggior parte delle destinazioni, più ci si organizza e prenota in anticipo, più si potrà beneficiare di tariffe interessanti. Questo vale per il volo in particolare ma anche per la scelta dell’alloggio. Prevedendo con almeno qualche mese di anticipo, si potrà facilmente trovare un volo (con scalo) attorno ai 400-500€ mentre per l’hotel, con formula all inclusive per una settimana, si dovranno prevedere almeno 500€.

Per la propria vacanza a Dubai, pensate anche ad un’ assicurazione viaggio Emirati Arabi, specialmente pensata per la destinazione!

  • Organizzare un viaggio a Dubai

Cosa portare in viaggio a Dubai: preparare la valigia

Parte degli Emirati Arabi Unito, Dubai ha un clima di tipo subtropicale. Sappiatelo, quindi, a Dubai, fa caldo. Tutto l’anno. L’inverno è specialmente mite - con temperature tra i 10° e i 30° C - e l’estate arida, con temperature che possono salire fino ai 48°C! Questo significa che in valigia bisognerà prevedere dei vestiti leggeri tutto l’anno. Tuttavia non vanno dimenticati anche alcuni indumenti più pesanti, qualora si prevedesse delle escursioni nel deserto, dove, la notte, le temperature possono scendere di molto. Senza contare che nei suoi grandi centri commerciali, negli hotel o ristoranti, l’aria condizionata è onnipresente e spesso (molto) forte: avere un indumento a maniche lunghe o una giacchetta può rivelarsi decisamente utile! Per quel che riguarda il tipo di vestiti, conviene anche ricordare che, benché Dubai sia particolarmente turistica ed internazionale, specialmente se si desidera fare delle escursioni fuori dai sentieri battuti o anche passeggiare nei souk e nei vecchi quartieri tradizionali, converrà avere degli indumenti leggeri ma lunghi, soprattutto per le donne. Spalle coperte e gonna o pantaloni lunghi, quindi.

Documenti per viaggiare a Dubai: cosa preparare

Dubai rimane una destinazione internazionale di particolare facile accesso per gli italiani. Prima di tutto per quel che riguarda i documenti richiesti: per entrare nel Paese basterà disporre di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Per quel che riguarda le attuali norme Covid vigenti, dal 1° giugno 2022, Dubai fa parte dei paesi senza restrizioni Covid. Non è richiesto né Green Pass, né test negativo. Il sito della Farnesina, tuttavia, ricorda che “tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento può tuttora comportare un rischio di carattere sanitario o comunque connesso alla pandemia da COVID-19”. Il sito Viaggiare Sicuri raccomanda quindi di sottoscrivere un’assicurazione viaggio Coronavirus che “copra anche i rischi connessi al COVID-19”.

LE NOSTRE POLIZZE

  • Viaggio singolo - Shermo Totale

    Viaggio singolo - Shermo Totale

    La polizza ideale per chi non vuole avere pensieri - A partire da 5,16 €/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ
  • Polizza Viaggio Annuale

    Polizza Viaggio Annuale

    Per chi viaggia spesso durante l’anno - A partire da soli 72€/assicurato

    SCOPRI DI PIÙ